Pareti colorate

La scelta del colore delle pareti di casa è sempre piuttosto difficile così si tende a cercare esempi di Pareti Colorate sulle riviste di arredamento d’interni e sulle riviste specializzate per ottenere spunti ed idee da realizzare a casa propria. Sia che si voglia procedere ad una vera e propria ristrutturazione o che si desideri solamente rinnovare l’ambiente le Pareti Colorate con la tonalità più adatta sono in grado di risaltare qualsiasi ambiente o arredamento. Esempi di Pareti Colorate si trovano in abbondanza anche in internet, con accostamenti tra differenti tonalità ed arredamenti che permettono di trovare l’ispirazione più adatta non solo per dipingere le pareti della nostra casa, ma anche per fare in modo che queste rispecchino la nostra personalità ed il nostro carattere, rendendo l’abitazione in cui viviamo un rifugio sicuro ed un luogo piacevole in cui rilassarsi.

Siccome i colori influenzano il nostro stato d’animo, diventa fondamentale scegliere i giusti colori per pareti e arredamento, e trasformare la nostra casa in un luogo confortevole. Una casa con la giusta tonalità di colore in ogni stanza può trasformarsi in un luogo sano e curativo, stimolando positivamente specifiche funzioni organiche e psichiche.

Prima di scegliere Pareti Colorati bisogna fare i conti con alcuni fattori:


  • Dimensione ambiente;
  • Stile arredamento;
  • Rivestimento cucina (e presenza di eventuali mattoncini, piastrelle, carta da parati);
  • Illuminazione cucina;
  • Obiettivi (magari si vuole regalare più luce agli ambienti oppure dilatare otticamente gli spazi);
  • Gusto personale;
  • Trend del momento;

Etc...

Un aiuto in più arriva però anche dalle riviste di arredamento e dai siti specializzati, dove spesso si possono trovare idee per la pittura delle pareti davvero particolari e bellissime.

Il consiglio tuttavia è di non cedere troppo ai trend del momento, ma di scegliere colori e decorazioni in armonia con la tipologia di abitazione e lo stile di arredo.

Pareti Сolorate: come sceglierle in base all’arredo

Avere delle belle Pareti Colorate è il sogno di molti, ma come scegliere i colori giusti? Bisogna senz’altro tenere conto di due fattori principali:

  • Dimensioni delle stanze e quantità di luce;
  • Stile di arredo.
Le dimensioni delle varie stanze e la quantità di luce di ciascuna, sono tra i valori discriminanti nella scelta dei colori per interni.

La scelta del colore deve necessariamente passare attraverso le caratteristiche della stanza ed in particolare la metratura, l’esposizione al sole e l’illuminazione presente.

Per dipingere delle pareti di stanze molto piccole si consigliano sempre nuance chiare, luminose, uniformi, che regalino la sensazione di una dilatazione dello spazio dando l’impressione che le stanze siano più grandi di quanto non siano in realtà.

Tra i colori migliori per ottenere questo effetto ci sono naturalmente il bianco e il beige chiarissimo, ma anche molte nuance pastello sfumate al massimo (pesca, lavanda, verde acqua, celeste, giallino). Quest’ultime hanno anche il pregio di illuminare gli ambienti, quindi sono perfette per le stanze prive di finestre o con scarsa illuminazione naturale.

Una stanza molto piccola e poco illuminata ad esempio non dovrebbe essere tinteggiata con colori scuri, perché aumenterebbero la sensazione quasi claustrofobica di trovarsi in uno spazio angusto e buio.

Il secondo elemento del quale tenere conto è proprio lo stile d’arredo: se la stanza da ridipingere è già arredata bisogna scegliere un colore che si sposi bene con i mobili presenti e l’eventuale biancheria come le tende. Un arredamento molto classico ad esempio non si sposa con scelte cromatiche ardite e vivaci, a meno che non si voglia giocare proprio sul contrasto dei due elementi.

Pareti Сolorate: la scelta cromatica perfetta per ogni stanza






La cromoterapia teorizza un collegamento molto importante tra le varie nuance e le emozioni che queste sono in grado di suscitare. La scelta dei colori per le pareti dunque deve tenere conto anche di questo, se si desidera ottenere non solo un ambiente armonico, ma anche portatore di benessere.

Per il soggiorno e il salotto moderni si possono utilizzare tinte più intense e vivaci, per dare energia alla stanza dove si trascorrono i momenti di relax e di tranquillità familiare. Tinte intense e luminose come quelle calde, dal giallo al rosso passando per l’arancione, sono perfette per il soggiorno, perche queste tonalità vengono consigliate per aumentare la socialità di queste stanze. Per non ottenere l’effetto opposto però, e stimolare troppo il sistema nervoso, meglio stemperare il rosso con nuance più neutre come bianco e grigio.

Chi vuole stemperare un po’ l’intensità dei colori può optare per pareti di colori diversi, a seconda di come vengono illuminate naturalmente e da come sono posizionate le finestre.

La scelta delle colori per le pareti di un soggiorno classico, ad esempio, dovrà ricadere su nuance raffinate, basic ed evergreen come il bianco, il crema, il rosa antico o il nocciola.

La cucina come il resto della casa, è un’estensione fisica del vostro gusto e come tale va trattata. Per la cucina si utilizzano tinte molto diverse, ma i colori chiari rimangono la prima scelta, sono facile da abbinare con il resto degli accessori, poi con loro aiuto si puo sottolineare la luminosità, l’ordine e la pulizia che dovrebbero regnare in questa stanza.

Il bagno è il regno del bianco. Ma in questo caso è essenziale tenere presente il colore delle piastrelle, sia del pavimento che sui muri, soprattutto se queste ultime occupano una parte importante delle pareti. Anche in bagno è possibile abbinare i colori in modo armonioso o giocare con i contrasti, a seconda che si voglia trasmettere un’impressione frizzante ed energica o si preferisca un ambiente più classico e sereno.

Colori Pareti della camera da letto non sono solo un elemento di arredo o un accessorio della propria abitazione, ma sono in grado di influenzare l’umore e il benessere dell’organismo per tutto il giorno. La camera da letto è un luogo privato e ognuno è libero di tinteggiarla come più preferisce.

In camera da letto in stile moderno, sarà resa più particolare da pareti caratterizzate da giochi cromatici più forti, anche complementari tra loro. L’importante è che le Pareti Colorate non disturbino l’estetica delle stanze e mantengano sempre un equilibrio cromatico preciso.

Alcuni colori, trasmettono un’impressione ben precisa, ad esempio il rosa e il viola chiari sono percepiti come i colori femminili, e quindi daranno un’idea di romanticismo e sensibilità.

Il verde trasmette invece una sensazione di allegria e luminosità, soprattutto nelle tinte più chiare, mentre l’arancione dà energia e ricorda l’estate.

Il blu concilia il riposo, mentre il rosso dà energia. L’utilizzo di quest’ultimo è generalmente sconsigliato nelle camere da letto, perché potrebbe interferire con il riposo, ma chi si sente frizzante ed energico anche in camera da letto potrebbe apprezzare molto delle pareti tinteggiate di rosso. In quest’ultimo caso non c’è nessun motivo per non osare.

La scelta della tonalità giusta è del tutto personale, ma vi sono dei trend che è possibile decidere di seguire.

La cameretta dei bambini è in genere un luogo allegro e pieno di colori. Spesso si ricorre, soprattutto per i bambini molto piccoli, al rosa e all’azzurro a seconda del sesso. Quando il bambino è più grande è possibile chiedere consiglio a lui stesso su quali siano i suoi colori preferiti e come vorrebbe che la sua camera venisse ritinteggiata. E’ anche possibile farsi aiutare proprio dai bambini nei lavori di tinteggiatura, ovviamente assegnando ai più piccoli dei compiti più che altro simbolici, che diano loro l’impressione di essere utili ed importanti. In questo modo i bambini sentiranno un maggiore legame verso la stanza loro dedicata, e che avranno contribuito a realizzare.

In alternativa, se non sei molto pratico di fai da te, puoi sempre rivolgerti a un imbianchino professionista, che saprà anche consigliarti su come abbinare Pareti Colorate ad ambienti, pavimenti e arredamento.

Commenti