Pietre a Vista sotto l'Intonaco? Ecco come Restaurarle!

Come restaurare una parete in pietre a vista nascosta sotto l'intonaco? In questa guida, sintetica ma completa, tutto quello che devi sapere per ricreare un affascinante e solido muro in sassi.

Il valore architettonico dei rivestimenti in pietra


Le pareti con pietre a vista sono solidi elementi strutturali. Risultano particolarmente attraenti per il loro aspetto variegato e multiforme, ottenuto dalla sapiente combinazione a incastro di sassi multicolori che conferiscono eleganza a qualsiasi ambiente. Lo stile total natural, nel rispetto delle antiche tradizioni edilizie, ha sempre il suo fascino.

Le pietre a vista dalle mille forme e dai colori che mutano con il cambiare del flusso di luce radiante durante la giornata appagano l'occhio; d'altro canto, un rivestimento in pietra naturale per esterni, si rivela altresì assai durevole agli agenti atmosferici sfavorevoli, dimostrandosi come una salda e intramontabile struttura architettonica.

Pietre a vista


Pietre a vista: design e fascino senza tempo


Sapevi che si possono realizzare degli originali muri in pietra e cemento, combinando variopinti ciottoli di fiume?

È possibile comporre dei muri in sasso a vista, realizzando un perfetto mix di pietre da muro: un alto muro a sassi può delimitare il perimetro di una proprietà ubicata su di un accentuato dislivello, oppure dei muretti in pietra possono fungere da elegante recinzione per una villetta residenziale.

Oppure, si può creare un'insolita parete soggiorno in pietra, che funga da sfondo scenico in un living di nuova concezione. Un muro in pietra lavica nera potrà personalizzare una zona camino, a contrasto cromatico e materico con le spazialità interne di un open space total white. Un muro con pietre e ciottoli potrà costituire un valido e attraente elemento strutturale, di protezione per la facciata esterna di una residenza di gusto classico.

Pietre a vista



Quando l'intonaco nasconde una preziosa parete con pietre a vista


In una casa in campagna o anche in un appartamento situato in un centro storico cittadino, probabilmente sotto l'intonaco delle pareti, si può celare una vetusta ma preziosa muratura in pietra. Si tratta di un particolare da non sottovalutare, poiché le mura in pietra rappresentano un vero e proprio gioiello che solo pochi hanno la fortuna di possedere.

Se non si è certi della presenza nascosta di una parete in sasso a vista, è opportuno riflettere bene, prima di fare la propria scelta. Una tipica facciavista in pietra può essere composta da sassi di natura e conformazione variegata, cioè di diversa origine geologica e di differente consistenza. Nelle antiche case in pietra a vista, venivano adoperati per lo più fango e terra, sia come miscela aggregante sia per riempire gli interstizi tra le pietre per muro; di conseguenza, si potrà disporre di qualche utile indizio rivelatore, che faccia presupporre di essere in presenza o meno, di un vecchio muro in sasso, al di sotto dell'intonaco. Se nel praticare un foro nell'intonaco, la punta del trapano è penetrata come se stesse forando del burro, con ogni probabilità si è semplicemente forato della terra, una pietra morbida o uno quegli spazi vuoti formatisi tra pietra e pietra, per cui si può ragionevolmente supporre di avere sotto l'intonaco un prezioso muro in sassi.

Pietre a vista


Attrezzi per la spicconatura dell'intonaco


Prima ancora di accingersi al lavoro di rimozione dell'intonaco dai muri a pietra, occorre procurarsi degli occhiali protettivi, una mascherina adatta che copra bene bocca e naso, un cappello di sicurezza e appositi guanti da lavoro, preferibilmente in pelle. Un trapano a percussione con una punta piatta è l'ideale per la demolizione dell'intonaco dai muri con pietre; in alternativa, se la superficie da cui togliere l'intonaco è limitata, si può adoperare una mazzetta e uno scalpello dalla punta piatta, facilmente reperibili in qualsiasi negozio di fai da te, ferramenta o rivenditore di materiale edile.

Dopo aver steso con cura sul pavimento un telo di plastica e coperto il più possibile tutto quello che potrebbe essere sommerso dalla polvere, si procede a rimuovere l'intonaco dal punto più alto della parete. Sarà sicuramente un lavoro faticoso ma grande sarà la soddisfazione quando si rivelerà il muro con pietre a vista, che dovrà poi essere opportunamente ripulito.

Restaurare il muro di pietre a vista


Il lavoro di restauro del muro in pietra richiede un buon grado di pazienza e attenzione: innanzitutto vanno eliminati con un semplice scalpellino i piccoli pezzi di intonaco più duri rimasti attaccati alla parete in pietra.
Eventuali strati di intonaco più friabili potranno essere facilmente rimossi con una robusta spazzola di ferro, così da far risaltare la pietra da rivestimento. Con uno scalpellino e un martello più piccolo, si inizia a estrarre la terra mista a malta risultante intorno alle pietre a vista. Per evitare che dalle tracce interposte fra le pietre a vista fuoriesca in continuazione polvere e terra, dovranno essere opportunamente tamponate: sarà necessario depolverizzare le fessure con aria compressa, con uno scopino o anche con il tubo flessibile dell'aspirapolvere, rimuovendo con cura tutte le parti in procinto di distaccarsi. Il materiale da usare per creare lo strato che faccia poi da tappo alle fessure tra le pietre faccia vista, può essere di diversi tipi: sono reperibili in commercio dei siliconi specifici che aderiscono immediatamente alle fessure, oppure malte già pronte, sotto forma di resine sintetiche adesive, da miscelare omogeneamente con acqua, adoperando la cazzuola o il frollino del trapano. Si può anche preparare da soli la malta, mescolando con dell'acqua, due parti di cemento classico, due di calce, tre di sabbia e un opzionale additivo specifico per migliorare l'adesività di questa malta autoprodotta. Con una piccola spatola e anche semplicemente con le dita protette da guanti, si va a livellare la malta tra le pietre faccia vista, così da tappare bene le fessure. Questo strato interposto tra le pietre a vista, non dovrà essere inferiore ai due centimetri, così da avere una buona durata nel tempo; una volta asciugata bene la malta, si lavano le pietre da muro con una spazzola di plastica, acqua e sapone, poi si potranno esaltare le sfumature delle pietre da rivestimento, con una leggera pennellata di olio di lino.

Pietre a vista

Ultime indicazioni 

Ad ogni modo, ti ricordiamo sempre che la professionalità non si improvvisa! 

Se hai dubbi e/o un contesto particolare da affrontare ritienici a disposizione per valutare insieme il da farsi. L’importante è raggiungere il risultato che hai in mente. 

Imbianchino Roma. Imbiancatura e Decorazioni Pittoriche per la Tua Casa e Ufficio è un sito di Easy Service Solutions ed è il tuo CENTRO di COMPETENZA preferito, ricordatelo! 

Se ti è piaciuto quanto letto sin qui, saprai certamente apprezzare anche questo articolo

Se vuoi sapere di più sul modo migliore per rasare le pareti già pitturate, se desideri un supporto per le tue scelte o se devi far fronte a una circostanza particolare, non esitare a contattarci. 

Oppure chiedi un preventivo gratuito e valuta insieme ai nostri esperti la soluzione migliore per la tua casa. Puoi usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog. Ti risponderemo il prima possibile.

Ti invitiamo a far conoscere il nostro lavoro, a condividerlo sui social network mediante i pulsanti appositi e a lasciare il tuo “mi piace” sulla nostra pagina facebook

Per informazioni puoi addirittura chattare con noi cliccando qui.

Commenti