Pitturazione di un Appartamento

Prima della Pitturazione di un Appartamento, bisogna esaminare preventivamente tutta una serie di fattori: scelta dei colori, tecniche ed effetti, nonché materiali e costi.
Incominciamo con il sottolineare che il periodo ideale per Pitturazione di un Appartamento sono le stagioni meno umide e dunque la primavera e l’estate.
Il motivo è lampante: meglio evitare i mesi piovigginosi che di certo non favoriscono una repentina asciugatura delle vernici sulle pareti.
Relativamente alla frequenza con cui fare Pitturazione di un Appartamento, non esiste una regola da seguire ma è possibile valutare facilmente quando diventa necessario.

Le diverse tecniche della Pitturazione di un Appartamento


Quando si decide pitturare un appartamento si diventa divertente e interessante di sperimentare nuove tecniche di pitturazione che possono permetterci di ottenere gli effetti più strani all'interno delle nostre abitazioni.
Eccone solo alcune, così da stimolare la tua fantasia nei lavori in casa.

Dipingere un muro con lo straccio

Tra le differenti tecniche di pittura murali, quella che prevede l'impiego di uno straccio ( o cenciatura) è uno dei metodi più rapidi per tinteggiare la propria casa, dopo il rullo.
L'effetto che si può ottenere assomiglia allo spatolato, ma esteticamente rende molto meglio, infatti risulta più piacevole dello spatolato, sia se si utilizzano colori accesi sia con colori pastello. La tecnica di Pitturazione di un Appartamento con lo straccio è molto semplice da eseguire.

Tecnica del doppio pennello

Anche questo è un metodo molto semplice e veloce.
Gli strumenti necessari sono 2 pennelli, della tempera lavabile bianca e della tempera lavabile colorata a scelta.
La prima cosa da fare è mescolare la tempera con un po' d'acqua per ottenere la giusta consistenza di colore.
Successivamente con il pennello e la tempera bianca si iniziano a tracciare delle pennellate in diagonale cambiando sempre la direzione.
Poi si procede allo stesso modo con la tempera colorata cercando di non passare sopra quella bianca ancora fresca altrimenti i due colori si mischiano, si continua così per tutta la parete. L'effetto finale che ne verrà fuori sarà simile ad una trama di tela.

Tecnica dello stucco

La tecnica dello stucco si adopera quando si ha a che fare con pareti un po' rovinate, oppure se si vuole ottenere un effetto un po' anticato sulla parete trattata.
Per applicare questo metodo, si dovrà disporre di 1 spatola, di stucco bianco in polvere, della tempera di colore bianco e del colore universale per tempera.
Bisogna dapprima mescolare tutti gli elementi insieme cercando di non amalgamare perfettamente il tutto così da poter aver nella trama della pittura un effetto anticato maggiormente marcato.

Un accorgimento importante è quello di preparare tutto insieme il colore necessario per tinteggiare l'intero ambiente, proprio perché essendo così irregolare risulterà molto difficile ottenere in un secondo momento la stessa tonalità.
Dopo aver definito il punto giusto di colore di cui si ha bisogno il prodotto potrà essere applicato sulle pareti mediante l'ausilio di spatole, senza prestare particolare attenzione alla direzione che si segue, così da ottenere un effetto ancora più particolare.
Ci saranno punti della parete in cui il colore sarà più intenso e altri in cui lo sarà meno: questo donerà l'aspetto invecchiato e darà movimento alla parete senza appesantire la vista.

Tecnica dello stampo

Questa è una tecnica che prevede l'uso della tempera bianca e colorata e di uno stampino. Lo stampino si realizza facendo con della gommapiuma una palla, che presenterà da una parte un supporto su cui fare presa.
ll fondo della parete su cui poi andremo ad operare con lo stampino dovrà essere preventivamente trattato con la tempera bianca e fatto asciugare.
Poi si procede preparando il colore da utilizzare per lo stampo che non dovrà essere troppo liquido altrimenti il colore risulterà troppo sbiadito.
Per procedere con la pitturazione, basterà intingere lo stampino nel colore e iniziare a tamponare tutta la parete alla rinfusa, cercando di ricoprirà tutta senza badare a qualche spazio bianco che può rimanere, l'effetto infatti deve essere piuttosto caotico.

Effetto della velatura sulla parete

Il procedimento della velatura permettere di donare alla parete un effetto che richiama i vecchi muri a calce.
Essenzialmente utilizza colori naturali, che richiamano le tonalità della vegetazione.
Questo metodo si mette in pratica asportando con uno straccio di cotone pulito il colore umido, facendo emergere la tonalità sottostante, che di solito è più chiara.
L'originalità dell'effetto sta nel creare zone di colore chiare e scure distribuite regolarmente.

Come fare la spugnatura murale 

La prima cosa da fare è applicare il colore sempre su una superficie pulita, liscia e con il fondo già tinteggiato.
Qualora la superficie non dovesse essere in buone condizioni bisognerà trattare opportunamente, bisognerà dapprima carteggiarla e poi realizzare il fondo facendo una mano di idropittura.
Dopo aver fatto questo lavoro si potrà intingere la spugna leggermente inumidita nella pittura, e si potrà iniziare a dipingere , picchiettando qua e là sulla superficie in modo da creare un motivo decorativo non troppo uniforme e regolare, ma molto piacevole dal punto di vista estetico. 

Quale pittura scegliere per fare la Pitturazione di un Appartamento?

In commercio sono presenti tantissimi prodotti di caratteristiche diverse, ognuno adatto alle tue esigenze. Scegliere la pittura giusta per la Pitturazione di un Appartamento, quindi, un compito non facile. Tra le tipologie più comunemente utilizzate, ci sono:

  • La pittura a tempera è una pittura molto economica ma ha lo svantaggio di avere poca durata perché si sfalda facilmente. Viene utilizzata soprattutto in aree poco esposte, come ripostigli o cantine. 
  • Gli smalti sono delle vernici acriliche con una finitura lucida o satinata. Esistono tipologie di smalti idrorepellenti o lavabili, perfetti per il bagno o la cucina. In quasi la totalità dei casi, questa pittura è a base d’acqua, ha un alto potere coprente ed è facile da stendere.
  • La pittura acrilica è utilizzata per la sua veloce asciugatura e la lunga durata. Possono essere utilizzate su diversi tipi di pareti, hanno una copertura perfetta e sono facili da mantenere pulite. 
  • l’Idropittura, grazie alle sue alte prestazioni, è la pittura più utilizzata per pareti. Ha un costo leggermente più alto rispetto alle altre tipologie, ma ha una lunga durata. È disponibile in diverse versioni: 


  1. lavabile;
  2. traspirante;
  3. termoizolante. 

Come è facile intuire dal nome, la prima può essere pulita tramite l’uso di un panno umido ed ha un’elevata copertura. È, ad esempio, l’ideale per la camera dei bambini o per la cucina.
La seconda tipologia di idropittura, invece, è utilizzata per ambienti umidi, come il bagno, e impedisce il formarsi delle muffe.
Infine, l’idropittura termoisolante contribuisce a migliorare la coibentazione della stanza e, anche questa tipologia, aiuta a combattere l’insorgenza di muffe e condensa. Scegliere l’idropittura giusta richiede l’aiuto di un imbianchino che possa analizzare attentamente la parete per consigliarti la tipologia più adatta.


  • Le pitture antimuffa. Spesso le pareti di casa presentano della muffa. Per risolvere il problema per sempre è importante scegliere una pittura antimuffa che, solitamente, si trovano in due tipologie:
  1. a largo spettro;
  2. anticondensa.

La prima aiuta a prevenire i batteri che provocano la muffa e sono molto pratiche da utilizzare perché si stendono facilmente e si asciugano in poco tempo. L’antimuffa anticondensa, come indica il nome, aiuta a combattere la muffa causata da condensa grazie a delle microsfere che mantengono le pareti ad una temperatura più calda evitando, quindi, lo sbalzo termico tra aria calda e muri freddi.

Pitturazione di un Appartamento: scelta dei colori 

La scelta dei colori è naturalmente soggettiva e dipende anche dagli ambienti e da quali effetti si desidera ottenere.
Con le giuste gradazioni di colore è possibile influenzare alcuni aspetti, come ad esempio la luminosità.
Bisogna poi decidere se ricorrere ad un unico colore per la Pitturazione di un Appartamento, a tinte diverse per ogni ambiente oppure colorazioni differenti per le pareti di una stessa stanza.

Per quanto riguarda l’influenza dei colori sugli stati d’animo è utile sapere che:

  • Rosa e giallo sono rilassanti;
  • Verde e azzurro richiamano espressioni di tranquillità e pace;
  • Rosso, giallo e arancione esprimono energia e vivacità;
  • Bianco è espressione di luminosità e pulizia.

Ad esempio, se la stanza da imbiancare è posizionata a nord e quindi gode di poca luce è preferibile scegliere un colore caldo. Al contrario, se collocata a sud, la stanza potrà essere imbiancata con colori freddi o scuri. Tra tutte, le pareti bianche sono quelle più comunemente scelte perché permettono di scegliere qualsiasi tipo di mobile per la stanza che, in futuro, potrà essere cambiata senza problemi. Inoltre, è una scelta particolarmente adatta alle aree di piccole dimensioni, perché il bianco conferisce luminosità e spazialità.

Anche negli ultimi anni le pareti pitturate di nero sono molto di moda. Queste permettono di mettere in evidenza alcuni elementi della stanza, come un quadro o un mobile particolare. Per un effetto meno pensante, può essere utilizzato su una delle quattro pareti della stanza.

Questi sono solo alcuni dei colori che puoi scegliere per la Pitturazione di un Appartamento.
Tuttavia, è importante seguire i gusti personali e scegliere una pittura per pareti che ti soddisfi pienamente.











Commenti