Come Rinnovare il Pavimento senza Demolire le Piastrelle? La Guida Definitiva!

Si tratta di un’esigenza molto diffusa: ci si ritrova a ristrutturare casa e si vuole evitare di demolire e rimuovere alcuni elementi della vecchia casa che poi andranno smaltiti correttamente. Altro materiale andrà poi portato in loco per il rifacimento con tempi e costi notevoli.

Per evitare di demolire massetto e pavimento a volte, quando è possibile, si procede a sistemare gli impianti a parete e soffitto. Altre volte si realizzano delle tracce sul pavimento esistente, si sistemano gli impianti e si ricoprono le tracce. Se le tracce sono fatte bene, risistemate con malte idonee e i tagli sono fatti a coda di rondine, si ottiene comunque un ottimo risultato, anche quando si è scelto di verniciare le piastrelle del pavimento.

Rinnovare il pavimento


Rinnovare il pavimento?

La moda sta cambiando e le piastrelle che hai acquistato vent’anni fa non sono più adatte all’arredamento che desideri allestire? Fortunatamente, non devi necessariamente rompere tutto e puoi semplicemente coprire il pavimento con un rivestimento a tua scelta e poi dipingere il pavimento in gres o in ceramica.

Il pavimento sarà pronto per essere rinnovato solo dopo aver completato tutte le altre lavorazioni. Il pavimento infatti va posato alla fine ma prima della pitturazione e degli arredi.

La soluzione ideale per rinnovare i pavimenti senza sostituirli è utilizzare un prodotto con il quale si riesca a realizzare pavimentazioni di pochi millimetri di spessore.

Rinnovare il pavimento


Rinnovare senza togliere le piastrelle

Ipotizziamo di trovarci di fronte a un pavimento in piastrelle, che sia in ceramica, in gres o in marmo. Ci troviamo di fronte a una superficie che può avere diverse particolarità come fughe, minimi dislivelli tra due piastrelle che talvolta possono anche essere più che millimetrici. Una soluzione ottimale è data da un pavimento senza fughe come le malte resinose perché crea un nuovo rivestimento dallo spessore ridotto e i vantaggi sono notevoli.

Oltre alle malte resinose, esistono altri materiali notevoli per ricoprire il pavimento: il cemento cerato, la resina, il laminato o il PVC. Insomma le componenti non mancano. Il pregio di queste coperture con materiali senza fuga è che alla fine della loro stesura si creerà un rivestimento unico che coprirà totalmente le vecchie piastrelle. L’ultima operazione è quella di pitturare il pavimento nel colore che preferisci. 

Rinnovare il pavimento


Il materiale più adatto per il pavimento ultrasottile

Partiamo dal cemento cerato. L’aspetto industriale fornito da questo tipo di rivestimento è molto contemporaneo ed è possibile scegliere la tonalità di nostra scelta. L’installazione richiede una certa destrezza e sarà opportuno chiamare un professionista per evitare che bolle o crepe possano rovinare il lavoro. È stato un rivestimento molto alla moda per diversi anni. Servono tra 80 e 180 € al m² a seconda della qualità della finitura.

La resina è attualmente la soluzione di vera tendenza per rivestire il pavimento composto da vecchie piastrelle non più alla moda. È disponibile in tutti i colori che desideriamo e possiamo scegliere una finitura lucida, opaca o glitterata, ma anche satinata o morbida. Una resina poliuretanica installata da un professionista ti porterà una superficie grande come quella del cemento cerato. Il costo è un po’ alto: dai 50 ai 200 € al m² a seconda delle finiture richieste, ma è il metodo migliore per dipingere il pavimento in maniera efficace.

Il laminato è invece l’opzione migliore per chi è stanco delle piastrelle in casa, ma non intende verniciare il pavimento e le piastrelle, poiché preferisce il parquet! Il parquet è però costoso e per installare un pavimento in legno massiccio bisognerebbe rimuovere mattonelle e rompere il massetto, ma noi non vogliamo effettuare alcuna modifica strutturale. Fortunatamente esiste il laminato, una soluzione semplice ed efficace. Questo materiale composito imita perfettamente un vero parquet. Si trova in tutte le possibili tonalità di legno naturale, ma anche in bianco, legno laccato, grigio o nero. L’installazione è relativamente semplice. Il prezzo sarà molto più basso di quello del parquet in legno massello, ma otterrai l’aspetto caldo che stai cercando.

Un altro rivestimento del pavimento è il PVC, una soluzione molto efficace per dare una seconda vita ai tuoi pavimenti: è facile da installare e a basso costo. Sarà necessario assicurarsi che il terreno sia perfettamente piano e, se le fughe sono troppo scavate, sarà necessario applicare un prodotto levigante in modo da non vedere apparire gli incavi quando viene posato il rivestimento flessibile. È una soluzione economica e ampiamente utilizzata. Tuttavia, l’adesione non sarà ottimale in una stanza umida ed è quindi una soluzione poco adatta al bagno.

Come si rinnova una pavimentazione?

Vi sono diversi modi per rinnovare un pavimento esistente. In alcuni casi si usano altre piastrelle, ma oltre ad appesantire eccessivamente i solai, quel centimetro abbondante di spessore darà problemi all’apertura delle porte, che andranno quindi limate.

Per rinnovare un pavimento in piastrelle non occorre più neanche levigarle prima di iniziare, applicare particolari primer o stuccare le fughe una per volta. Vi è un prodotto multifunzione che rende tutto molto più facile.

Si posa direttamente sulle piastrelle con una retina e già il vecchio pavimento non si nota più. Successivamente si applicano altri strati come la malta resinosa che darà colore al pavimento e un protettivo trasparente che renda la superficie resistente alle macchie e ai ristagni di varie sostanze.

Rinnovare il pavimento


Ultime indicazioni 

Ad ogni modo, ti ricordiamo sempre che la professionalità non si improvvisa! 

Se hai dubbi e/o un contesto particolare da affrontare ritienici a disposizione per valutare insieme il da farsi. L’importante è raggiungere il risultato che hai in mente. 

Imbianchino Roma. Imbiancatura e Decorazioni Pittoriche per la Tua Casa e Ufficio è un sito di Easy Service Solutions ed è il tuo CENTRO di COMPETENZA preferito, ricordatelo! 

Se ti è piaciuto quanto letto sin qui, saprai certamente apprezzare anche questo articolo

Se vuoi sapere di più sul modo migliore per rinnovare il pavimento, se desideri un supporto per le tue scelte o se devi far fronte a una circostanza particolare, non esitare a contattarci. 

Oppure chiedi un preventivo gratuito e valuta insieme ai nostri esperti la soluzione migliore per la tua casa. Puoi usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog. Ti risponderemo il prima possibile.

Ti invitiamo a far conoscere il nostro lavoro, a condividerlo sui social network mediante i pulsanti appositi e a lasciare il tuo “mi piace” sulla nostra pagina facebook

Per informazioni puoi addirittura chattare con noi cliccando qui. 

Commenti