Come Stuccare una Parete: Tutte le Indicazioni Pratiche per il Fai da te!

 Che sia per necessità o per voglia di rinnovamento dell'aspetto di casa tua, molte volte ti troverai nella circostanza di tinteggiare con nuovi colori gli ambienti di casa tua. Magari, vorrai sbarazzarti di una carta da parati ormai vecchia e sbiadita. In un caso o nell’altro, quasi certamente dovrai fare i conti con tantissimi buchi e forellini, fessure e piccole crepe che nel tempo si sono create sulle mura. Sarà perché hai appeso alcuni quadri e poi li hai rimossi? Oppure perché quando hai tolto la carta da parati, il supporto si è rovinato?

È per questo che ti offriamo alcuni consigli pratici sul modo migliore per stuccare una parete da soli, così da ripristinare superfici sane, piacevoli e lisce al tatto.

Stuccare una parete

Come stuccare una parete interna?

Vediamo insieme come stuccare una parete interna a casa tua. In generale, il prodotto più consigliato per poter ottenere una bella parete levigata è ovviamente lo stucco.

Con il termine stucco, presso un qualsiasi rivenditore edile, si intende un prodotto a base di gesso. Se sceglierai un stucco a base di gesso puro, il rivenditore avrà a disposizione quella che viene tecnicamente chiamata “scagliola”.

Presta molta attenzione! Di solito, per le riparazioni di casa, si evita la scagliola pura, poiché difficilmente lavorabile e impiegata maggiormente nelle opere edilizie rustiche.

Farai bene a preferire, invece, i prodotti sempre a base di gesso, ma più lavorabili. Le possibilità sono due:

1.   Stucchi in pasta già miscelati con acqua e pronti all’applicazione;

2.   Stucchi in polvere da miscelare con acqua;

Tali stucchi sono caratterizzati da grande plasticità e quindi si prestano molto bene a riempire fori e crepe grazie alla loro capacità adesiva e a un ritiro controllato.

Stuccare una parete

Cosa serve per stuccare una parete interna?

Se vuoi procedere a stuccare una parete interna di casa tua, procurati ciò che indichiamo qui di seguito:

1.   Un telo o un cartone da poggiare a terra per minimizzare schizzi e sporco;

2.   Un diffusore per spruzzare acqua;

3.   Un paio di spatole per lavorare lo stucco;

4.   Una spatola americana;

5.   Una striscia di carta vetrata per acciaio piuttosto fine, circa 120.

Usa le spatoline per ripulite bene i fori e le crepe da stuccare, successivamente, servendoti del diffusore, spruzza sulla parte interessata: non esagerare con gli spruzzi; quanto basta per far sì che lo stucco non trovi direttamente la polvere e quindi non aderisca.

Poi con le spatole applica lo stucco con passate decise. Quando lo stucco sarà secco, carteggialo per ottenere una parete liscia come un lenzuolo teso.

Attenzione a non commettere alcuni errori purtroppo frequenti come quelli che riportiamo qui:

1.   Lo stucco in pasta è già pronto, ma “ritira” più dello stucco in polvere: puoi preparare lo stucco in polvere a tuo piacimento. Più sarà compatto meno ritirerà. Quindi, per fessure sopra i 2 o 3 mm, preferisci sempre lo stucco in polvere.

2.   Non pretendere di colmare crepe eccessivamente ampie, sopra i 7 o 8 mm circa. In tal caso, opta piuttosto per una malta pronta a base di calce e cemento.

3.   Qualora voglia coprire spessori importanti con lo stucco, applica una prima passata, attendi l’asciugatura e procedi con una seconda.

4.   Non grattare lo stucco prima che sia secco.

Stuccare una parete

Come stuccare una parete in cartongesso?

Come bisogna procedere per stuccare una parete in cartongesso? In fondo, valgono le indicazioni già fornite.

Abbi cura però di usare solo stucchi in polvere e sappi che alcuni prodotti, che il tuo rivenditore di fiducia saprà consigliarti, sono particolarmente adatti.

Normalmente si applica lo stucco lungo la linea di incontro fra le due lastre di cartongesso. Inoltre è buon uso applicare una rete portaintonaco apposita che serve per evitare la formazione di fessure fra le lastre.

Come stuccare una parete esterna?

Per quanto riguarda i metodi per stuccare una parete esterna, di certo potrai avvalerti di quanto detto fino a ora.

Presta attenzione a qualche altro fattore: gli stucchi sono, come detto, a base gesso. Vale a dire che sono ottenuti tramite la cottura e la polverizzazione dell’omonimo minerale. Si tratta sostanzialmente di materiali idrofobi che, come dice la parola stessa, temono l’umidità.

Pertanto, se stucchi una parete esposta alle intemperie, è possibile che col passare del tempo tali stuccature saltino e la crepa torni a farsi notare.

Se esegui piccolissimi interventi su pareti dove non batte direttamente l’acqua e applichi una pittura impermeabile come il quarzo, il problema verrà minimizzato.

Ti sconsigliamo di stuccare una parete esterna con stucchi base gesso e suggeriamo invece di usare finiture composte e a base calce.

L’ultimissimo consiglio che ci sentiamo di darti, quando sarai pronto per stuccare una parete e prima di pitturare, è quello di assicurarti di aver ben carteggiato la superficie e scongiurato la presenza di creste o avvallamenti.

Per esserne certo, prendi una luce e posizionala parallelamente alla parete stessa, così da creare la cosiddetta luce radente, una luce che ti consentirà di scovare eventuali difetti.

Se ne trovi qualcuno, rettificali con una mano di stucco in più o con una passata aggiuntiva di carta vetrata. Ricorda che, una volta applicata la pittura, tali difetti si faranno notare con più facilità!

Stuccare una parete

Ultime indicazioni

Ad ogni modo, ti ricordiamo sempre che la professionalità non si improvvisa! 

Se hai dubbi e/o un contesto particolare da affrontare ritienici a disposizione per valutare insieme il da farsi. L’importante è raggiungere il risultato che hai in mente. 

Imbianchino Roma. Imbiancatura e Decorazioni Pittoriche per la Tua Casa e Ufficio è un sito di Easy Service Solutions ed è il tuo CENTRO di COMPETENZA preferito, ricordatelo! 

Se ti è piaciuto quanto letto sin qui, saprai certamente apprezzare anche questo articolo

Se vuoi sapere di più sul modo migliore per stuccare una parete, se desideri un supporto per le tue scelte o se devi far fronte a una circostanza particolare, non esitare a contattarci. 

Oppure chiedi un preventivo gratuito e valuta insieme ai nostri esperti la soluzione migliore per la tua casa. Puoi usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog. Ti risponderemo il prima possibile. 

Ti invitiamo a far conoscere il nostro lavoro, a condividerlo sui social network mediante i pulsanti appositi e a lasciare il tuo “mi piace” sulla nostra pagina facebook

Per informazioni puoi addirittura chattare con noi cliccando qui.

Commenti