Tinteggiare con il Rullo? La Guida Definitiva!

Dipingere con un rullo le pareti di casa non è così difficile come sembra. L'uso del rullo ha facilitato la vita a molti professionisti del settore. Grazie alle tante tipologie di rulli, potremo donare alle nostre pareti fantasie e stili differenti.

Tipi di rullo per tinteggiare

Il mercato offre differenti tipi di rulli: classico, a nido d’ape, scamosciato, increspato, con frange, ecc. Ognuno offre uno stile diverso alla tua pennellata creando fantasie differenti sul muro e, proprio per questo, dovrà essere scelto e usato con cura.

Rullo

Struttura e tessitura del rullo

Le principali distinzioni riguardano la struttura stessa del rullo e la sua tessitura. Ad esempio, il rullo può essere rivettato oppure a innesto: il primo è semplicissimo da usare ed è subito pronto in quanto le varie parti non sono separate tra loro. È la soluzione ideale per chi desidera intervenire in modo rapido e ha, magari, poca esperienza.

Il rullo a innesto, invece, può essere smontato dal manico: in questo modo, il rullo può essere vuotato degli eventuali accumuli d'acqua e pulito più facilmente. La durata di vita dello strumento di lavoro sarà, di conseguenza, maggiore, anche se solitamente anche il costo del rullo è leggermente maggiore. Dovrai valutare l'investimento sulla base delle tue effettive esigenze.


La tessitura del rullo comprende il materiale e la superficie, che è in larga misura responsabile della buona riuscita del lavoro. Che sia naturale o sintetica, la tessitura può essere di materiali diversi e rispondere a esigenze e pareti molto differenti: in generale, il rullo va benissimo per pareti in gesso o cartongesso, o comunque per superfici lisce e poco assorbenti. Si eviterà, così, il rischio di caricare troppo colore sulla parete, creando sgocciolamenti e un effetto disomogeneo.

 

Al contrario, le pareti molto assorbenti e, in generale, le pareti a intonaco civile potranno essere trattate con un pennello a setole lunghe che permetterà di assorbire una maggiore quantità di colore. Dovrai poi stenderlo uniformemente sulle pareti, andando a coprire anche eventuali piccoli difetti della parete.

A questo punto, per la scelta del rullo dovrai prendere in considerazione le dimensioni delle pareti da trattare. Per poter intervenire in modo agevole su ogni punto della stanza, si consiglia di acquistare più rulli di diverse dimensioni. Un rullo molto largo e con manico telescopico servirà a stendere in modo uniforme il colore sulle pareti prive di ostacoli. Per intervenire su porzioni minori o posizionate tra due infissi oppure vicino agli spigoli, si interverrà con un rullo più piccolo, per passare infine al pennello quando è il momento di rifinire i bordi e i dettagli.

Rulli con particolari disegni e motivi (detti rulli decorativi) permettono di stendere il colore creando dei decori geometrici che si ripetono su tutte le pareti. L'effetto estetico è piacevole, a condizione che si riesca ad avere una grande precisione nell'utilizzo del rullo su tutta la superficie.

Rullo


Come usare il rullo per tinteggiare

Ora vedremo come usare il nostro rullo per tinteggiare casa: consigli, trucchi e tecniche per dipingere le pareti di casa evitando gli errori più comuni. Niente aree più chiare o più scure, niente striature e tutti quegli errori che possono essere fatti durante la tinteggiatura con rullo.

Acquistare attrezzatura professionale

Il primo pensiero quando si vuol tinteggiare casa è il seguente: «Come posso risparmiare per tinteggiare le pareti?». Così, si corre in ferramenta e si compra il minimo indispensabile per tinteggiare. Magari puntando ai prodotti più economici.
Si tratta di un grosso errore. Con un investimento leggermente superiore risparmierai almeno il 50% del tempo per realizzare la tinteggiatura. Inoltre, il risultato sarà decisamente migliore e più duraturo.

Rullo


Delimitare i contorni con il pennello

Il primo passo è quello di tinteggiare gli angoli vicino al soffitto, gli angoli interni e gli angoli nella parte inferiore della parete. Il rullo non permette una precisione millimetrica, per questo delimitiamo l’area di lavoro del rullo tracciando i contorni della parete.

Tecnica per tinteggiare con il rullo

A questo punto dovremo tinteggiare in modo anche non molto preciso il centro della parete: partendo dal basso e mantenendo circa una spanna (15/20cm) sopra il limite inferiore saliamo in verticale verso il soffitto arrivando sempre a una distanza di circa una spanna.
A questo punto scendiamo leggermente in diagonale per poi ripetere l’operazione su tutta la parete: in questa fase non badiamo troppo alle imperfezioni, verranno sistemate dopo.
Uno dei trucchi consiste nel 
lavorare sempre sulla vernice fresca: programmiamo le passate del rullo in modo da evitare di passare su zone dove la vernice è già asciutta. Sapevi che è un errore che comprometterebbe il tuo lavoro?

Ora è giunto il momento di definire con cura il nostro lavoro: ripassiamo le aree tinteggiate senza ricaricare di vernice il nostro rullo. Questa volta dovremo applicare una pressione maggiore per stendere la vernice in eccesso e coprire le zone rimaste non tinteggiate fino ad arrivare a coprire la spennellata eseguita con il  pennello classico per delimitare i contorni.

Come pulire il rullo

Prima di lavare il rullo raschiamo la vernice in eccesso dal rullo. Effettuiamo questa operazione con una spatola o, meglio ancora, con uno strumento con taglio semicircolare.
Ora passiamo il rullo sotto l’acqua calda e, con l’aiuto del detersivo, 
ripuliamo accuratamente tutto il rullo fino a quando l’acqua non sarà pulita e priva di residui di vernice.

Rullo

Ultime indicazioni

Ad ogni modo, ti ricordiamo sempre che la professionalità non si improvvisa! 

Se hai dubbi e/o un contesto particolare da affrontare ritienici a disposizione per valutare insieme il da farsi. L’importante è raggiungere il risultato che hai in mente. 

Imbianchino Roma. Imbiancatura e Decorazioni Pittoriche per la Tua Casa e Ufficio è un sito di Easy Service Solutions ed è il tuo CENTRO di COMPETENZA preferito, ricordatelo! 

Se ti è piaciuto quanto letto sin qui, saprai certamente apprezzare anche questo articolo

Se vuoi sapere di più sul modo migliore per tinteggiare casa con il rullo, se desideri un supporto per le tue scelte o se devi far fronte a una circostanza particolare, non esitare a contattarci. 

Oppure chiedi un preventivo gratuito e valuta insieme ai nostri esperti la soluzione migliore per la tua casa. Puoi usare l’apposito modulo di contatto o anche lasciare un commento sul Blog. Ti risponderemo il prima possibile. 

Ti invitiamo a far conoscere il nostro lavoro, a condividerlo sui social network mediante i pulsanti appositi e a lasciare il tuo “mi piace” sulla nostra pagina facebook

Per informazioni puoi addirittura chattare con noi cliccando qui.



Commenti